Gnocco fritto

(scroll down for English)

Eccomi di nuovo sul blog! Non è che durante l’assenza abbia proprio oziato, però effettivamente mi sono concessa di andare a letto presto per un po’… Dunque, l’idea era di tornare con una ricetta sana e raw, ma siccome ho postato una foto su Facebook che ha riscosso più successo del previsto, ecco la ricetta! Si tratta di un piatto culto della mia regione: il gnocco fritto –  e sottolineo “IL”, perché in questo caso la licenza poetico-dialettale è d’obbligo (al gnoc frétt in dialetto appunto)! In quel di Parma è conosciuto come torta fritta e verso Bologna come crescentina, ma in tutta la regione spopola alle sagre di paese e in ogni trattoria che si rispetti. Ricetta tanto semplice e gustosa quanto poco sana, ma si sa, ogni tanto bisogna concedersi un’eccezione, soprattutto per dimostrare ai non-veg che tutto è veganizzabile! Di solito nell’impasto ci sono un po’ di strutto e latte e il tutto viene fritto nello strutto (bleah!), ma basta sostituire lo strutto con olio vegetale e il gioco è fatto! 😉
gnocco fritto 2

Ingredienti:

  • 300 g farina “0”
  • 1 cucchiaio margarina autoprodotta con lecitina (oppure ½ bicchiere di latte di soia)
  • 1 cucchiaino di sale
  • acqua frizzante qb
  • olio di semi di girasole

 Procedimento:
mescolare tutti gli ingredienti per ottenere un impasto elastico. Lasciare riposare in frigorifero per mezzora, stendere sottile (circa 2 mm) e ritagliare dei rettangoli o rombi o quadrati – ma potete fare la forma che preferite! Friggere in abbondante olio caldissimo fino a doratura. Scolare e appoggiare su carta assorbente.

 Green-go tips:

  1. potete usare una farina semintegrale, ma il risultato sarà un po’ diverso dall’originale (sicuramente più croccante e anche un po’ più unto, dato che la farina semintegrale assorbe di più i liquidi in generale)
  2. diffidate da chi vi dice di aggiungere lievito: aumenta l’assorbimento dell’olio durante la frittura e comunque non ce n’è bisogno, dato che il mio si è gonfiato alla perfezione!
  3. come faccio la mia margarina? Rispetto al link sopra riportato, io uso 20 g di lecitina, 60 g di olio di semi di girasole e 10 g di olio EVO. Il procedimento resta invariato.

Here I am, back to my blog! I didn’t really goof off during the past days… Actually, I just allowed myself to go to sleep early for a while… Well, the idea was to come back with a healthy and raw recipe, but last Saturday I posted a picture on Facebook that was more successful than expected, so here’s the how-to! This is a cult dish of the area where I live, named gnocco fritto (a sort of deep-fried bread), also known with other names in the surroundings, but everywhere in my region (Emilia Romagna) is a hit of every festival or typical restaurant. Such an easy and tasty likewise unhealthy recipe, but you know, sometimes one should grant him/herself an exception, especially to show all non-veg friends that everything can be turned into a vegan course! The dough usually contains lard and milk and is fried into melted lard (bleah!), however you can just replace lard with sunflower oil and that’s it! 😉

 Ingredients:

  • 300 g all-purpose flour
  • 1 Tbsp home-made (with soy lecithin) margarine (or ½ glass of soy milk)
  • 1 tsp salt
  • sparkling water
  • sunflower oil

Procedure:
mix all ingredients together in order to obtain an elastic dough. Place it in the fridge for half an hour, then roll it out thin (about 2 mm) e cut it into rectangles or squares or whatever shape you like! Deep-fry in hot oil until golden. Drain and place onto blotting paper.

Green-go tips:

  1. you can mix half of the all-purpose flour to the same amount of whole wheat flour,  but the result will be a little bit different fro the original – surely more crispy and probably a bit more greasy since whole wheat flour tends to absorb more liquids than all-purpose flour
  2. don’t trust people who tell you to add yeast: it would just increase the oil absorption during the deep frying. And anyway, there’s no need of yeast since my gnocco fritto perfectly swelled up!
  3. since the link for homemade margarine is in Italian, here’s how I make my vegan butter: simply stir 20 g soy lecithin with 20 g water e place the mixture in the fridge. After 10 minutes, add 60 g sunflower oil + 10 g extra-virgin olive oil and blend together. Place it in your freezer. After 15 minutes, add 4-5 tablespoons of VERY COLD water while blending. READY! It will stay creamy and it’s ready to use!

2 thoughts on “Gnocco fritto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...