Veg-samosa

samosa_3Se non sapete cosa siano i SAMOSA, allora vuol dire che non siete mai stati in un ristorante indiano, gulp! Niente paura, potete rimediare subito abbandonando ogni diffidenza e provando a cucinarli voi, così non si pone nemmeno il problema del classico commento “è troppo speziato”! In pratica sono fagottini di ripieni di verdure al curry (ma esistono anche nella versione carnivora) che vengono fritti  e serviti bollenti. Di solito hanno forma triangolare e le dimensioni, così come il tipo di impasto, cambiano a seconda del ristorante. OK, vi ho detto che sono fritti, ma in questa versione personalissima scordatevi gli impuzzamenti da frittura! Basta preriscaldare il forno… Pronti, partenza, via!
I
ngredienti:

  • 120 g farina “0”
  • 20 g farina integrale
  • 35 g olio di semi
  • 40 g latte di soia
  • 1 pizzico sale
  • 2 patate
  • 1/2 tazza piselli
  • 5 cm porro
  • olio EVO
  • sale
  • brodo vegetale (facoltativo)
  • curry

Procedimento:
cominciate con il lessare le patate e poi passate subito all’impasto perché dovrà riposare in frigo per i classici 30 minuti… Quindi mescolare le farine e il sale e aggiungere l’olio. Impastare formando delle briciole e cercando di far assorbire l’olio alla farina il più uniformemente possibile. Aggiungere il latte di soia e creare una palla da avvolgere in pellicola trasparente e far irposare in frigo. Tagliare a dadini le patate e versarle in una padella con un filo d’olio, il porro, il sale ed eventualmente un po’ di brodo vegetale. Lasciare insaporire in composto finché le patate diventano spappolose. Aggiungere anche i piselli e il curry e, se necessario, un cucchiaio o due d’acqua. A cottura ultimata il composto deve presentarsi bello sodo. Stendere la pasta (spessore di circa 3 mm) e ritagliare dei quadrati su cui metterete una cucchiaiata di ripieno. Richiudere a triangolo pressando i bordi e cuocere in forno preriscaldato a 200° per circa 15 minuti.

Green-go tips:

  1. se non avete voglia di lessare le patate, potete pelarle e tagliarle a dadini da tuffare in acqua bollente e salata per pochi minuti
  2. i broccoli e le zucchine non fanno parte del ripieno classico, ma secondo me ci stanno benissimo! E perché non provarli con la zucca? SBIZZARRITEVI!!!!!!!!!!
  3. il porro è sostituibile con cipolla o scalogno, a seconda di quello che avete in casa e che preferite. Di solito indico il quantitativo di porro in cm perché mi sembra molto più facile da capire!
  4. io li preferisco tiepidi che non bollenti ustionanti…
    samosa_2

 

2 thoughts on “Veg-samosa

  1. glendalicious

    Wow, ottima rivisitazione di un classico , non vedo l’ora di provare la tua ricetta ( l’idea della zucca – di stagione- mi stuzzica parecchio, grazie!)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...